International
Master in
Cinema
Studies

Università degli Studi di Udine

it | en

DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI E DEL PATRIMONIO CULTURALE (DIUM)

 

Il DIUM occupa una posizione di rilievo a livello nazionale per gli studi e la formazione di ordine storico-filologico, archeologico e storico-artistico (di cui fanno parte anche gli studi sul cinema, la fotografia, la televisione e i nuovi media), nelle materie letterarie, nei beni culturali, negli studi sociali, nelle digital humanities e nell’alfabetizzazione digitale (digital literacy), nella comunicazione e nella multimedialità. Su queste basi fornisce le condizioni migliori per sviluppare in chiave interdisciplinare i saperi umanistici e le discipline sociali, all’interno di un quadro di riferimento internazionale e in profonda integrazione con le sollecitazioni che provengono dal territorio e dalle innovazioni tecnologiche.

 

Nell’ambito degli studi cinematografici e audiovisivi, l’offerta didattica e di ricerca del dipartimento comprende tre livelli di formazione: il corso di laurea triennale (BA) in DAMS – Discipline dell'Audiovisivo, dei Media e dello Spettacolo; il corso di Laurea Magistrale (MA) in Scienze del patrimonio audiovisivo e dell'educazione ai media – International Master in Cinema Studies – IMACS (in duplice modalità internazionale e nazionale) e il Dottorato di ricerca in Storia dell'arte, cinema, media audiovisivi e musica. Il sistema di formazione costituito dalle Lauree (BA, MA), dal Dottorato e dai Laboratori garantisce alti livelli formativi e alti risultati nel campo della ricerca. Gli studenti della Laurea Magistrale sono direttamente coinvolti in progetti di ricerca, e hanno la possibilità di svolgere tirocini già con una rodata capacità pratica e con una buona consapevolezza dei protocolli e dei metodi da adottare. Per questo motivo, i nostri studenti sono molto ricercati da strutture archivistiche, museali e laboratoriali europee. L’offerta formativa comprende, inoltre, la scuola internazionale di alta formazione FILMFORUM  che si propone di saldare ricerca, diffusione della conoscenza ed esposizione spettacolare.

 

LAUREA TRIENNALE (BA) IN DAMS – DISCIPLINE DELL’AUDIOVISIVO, DEI MEDIA E DELLO SPETTACOLO

 

Il Corso mira a conferire ai propri studenti solide conoscenze metodologiche, archivistiche e storico-critiche nel campo del cinema, della televisione e dei nuovi media audiovisivi, nel settore della produzione, post-produzione e distribuzione multimediale, della conservazione e restauro del film e del video e della cura delle arti visive. Il Corso si caratterizza per l’attenzione particolare nei confronti della complessità dello scenario mediale contemporaneo.

LAUREA MAGISTRALE (MA) IN SCIENZE DEL PATRIMONIO AUDIOVISIVO E DELL’EDUCAZIONE AI MEDIA – INTERNATIONAL MASTER IN CINEMA STUDIES (IMACS)

 

Il corso di laurea magistrale in Scienze del Patrimonio audiovisivo e dell'Educazione ai media si svolge in doppia modalità, nazionale e internazionale (International Master in Audiovisual and Cinema Studies - IMACS).

Il corso è orientato alla convergenza tra le sfere e le pratiche patrimoniali, educative e comunicative dei media.  Forma professionisti nel campo della tutela e diffusione del patrimonio cinematografico e audiovisivo e nel campo dell'educazione ai media, dell'insegnamento delle discipline audiovisive e con riferimento al più ampio ambito della comunicazione digitale e audiovisiva, nel settore audiovisivo pubblico e privato.

Il corso è organizzato in due curricula specifici di apprendimento in relazione agli sbocchi professionali, dedicati rispettivamente al patrimonio audiovisivo e all'educazione ai media.

Il primo comprende insegnamenti e studi di metodologia della ricerca storica e delle pratiche di archivio; di archeologia, sociologia e pratiche creative dei media; di storia dell'arte e pratiche professionali del cinema, filologia ed editoria del film e dell'audiovisivo; di teorie e metodologie di restauro audiovisivo; di laboratori di digitalizzazione e restauro del film e del video.

Il secondo include studi di filosofia dei media e sociologia dei processi culturali e comunicativi, insegnamenti dedicati all'utilizzo critico ed espressivo dei media in ambito educativo per tramite della conoscenza delle metodologie e tecnologie della didattica. Include inoltre lo studio delle teorie e delle pratiche di narrazione transmediale, dei principi di legislazione e di progettazione mediale, delle pratiche creative e professionali dei media.

Le metodologie didattiche sono innovative, fondate cioè sulla partecipazione e la cooperazione da parte degli studenti in seminari intensivi, esercitazioni pratiche, didattica laboratoriale, ricorso a esperti e professionisti del settore.

La partnership internazionale – International Master in Cinema and Audiovisual Studies (IMACS) – garantisce la possibilità di maturare competenze di respiro internazionale sul piano storiografico, teorico e applicato nella creazione di installazioni e progetti multimediali; nell’organizzazione di festival e di programmazioni cinematografiche e televisive; nella gestione di archivi, musei, collezioni; nel restauro e valorizzazione di opere su diversi formati (pellicola, video, digitale).

La stretta connessione tra il corso e le realtà istituzionali e produttive del settore consente agli studenti di entrare in immediato contatto (attraverso stage, collaborazioni, progetti di ricerca, convegni, workshop, programmi di mobilità internazionale) con gli ambiti accademici, professio- nali, aziendali, archivistici e museali.

 

CORSI IN LINGUA INGLESE

La laurea magistrale Scienze del patrimonio audiovisivo e dei nuovi media / International Master in Cinema and Audiovisual Studies (IMACS) eroga almeno 24 CFU in lingua inglese.

I corsi erogati in lingua italiana prevedono programmi e contenuti dedicati in lingua straniera e rivolti specificatamente agli studenti in ingresso da atenei esteri.

 

LABORATORI CINEMA, MEDIA E NUOVI MEDIA

I laboratori costituiscono una filiera completa di attività, risorse e tecnologie dell’intero processo creativo e produttivo del settore audiovisivo e multimediale: dalla scrittura e progettazione (Centro Ricerche Sceneggiature) alla produzione (Cinemantica) e postproduzione (CREA),  al restauro e valorizzazione dei beni culturali audiovisivi (La Camera Ottica) al narrazione digitale (Digital Storytelling Lab).

Procedura d’ammissione

I candidati dovranno presentare una domanda di ammissione, contenente l’indicazione (motivata) delle due università straniere prescelte per i semestri di mobilità, corredata di un progetto di ricerca originale da sviluppare nell’ambito del corso di studi e di documenti attestanti la conoscenza delle lingue corrispondenti alle due sedi scelte. La selezione verrà effettuata, sulla base delle domande presentate, dalla Commissione Didattica competente (formata da rappresentanti di tutte le Università partner), cui spetterà anche la decisione finale circa i due semestri di mobilità. Per l’ammissione, gli studenti dovranno effettuare una pre-iscrizione.

 

Coordinatore locale

 

Simone Venturini

Settore disciplinare: L-ART/06 – CINEMA, FOTOGRAFIA E TELEVISIONE

e-mail: simone.venturini@uniud.it

tel.: + 39 0481 82082 / + 39 0432 556648

 

Localizzazione

 

Udine, Sede dipartimentale: Palazzo Caiselli, Vicolo Florio 2/A, 33100 Udine

Gorizia, Sede didattica e laboratori: Via Santa Chiara 1 / Piazza della Vittoria 41, 34170 Gorizia

 

Informazioni utili

 

Segreteria studenti egreteriastudenti.cego@uniud.it

Tutor damscinema.cort@uniud.it